Muro Kalulu: quando gioca centrale il Milan è imperforabile

Muro Kalulu: quando gioca centrale il Milan è imperforabile

Un gol come ciliegina sulla torta dopo le ottime prestazioni delle ultime gare, una presenza in difesa che sa di sicurezza. PIERRE KALULU si prende il Milan e il reparto difensivo dando non pochi pensieri a PIOLI, che dopo averlo adattato a centrale deve ora decidere chi tra lui e Romagnoli merita il posto accanto a TOMORI. I numeri dell’ex Lione non mentono: quando gioca centrale riesce ad annullare gli attaccanti avversari e a proteggere MAIGNAN. Nelle ultime sei gare col francese schierato da centrale, in match non del tutto semplici contro squadre dirette concorrenti per la volata-scudetto, i rossoneri hanno incassato una sola rete. [Tomori e la sfogliatella napoletana: il video che spopola sui social] Guarda il video Tomori e la sfogliatella napoletana: il video che spopola sui social

KALULU, NUMERI DA MURO DIFENSIVO

Arrivato come terzino, il tecnico STEFANO PIOLI ha avuto modo di osservare i movimenti di Kalulu anche da centrale per adattarlo in caso di necessità. Il momento è arrivato presto, con l’infortunio di Kjaer e il mancato innesto di un difensore a gennaio. E l’ex Lione non si è fatto trovare impreparato, guidando al meglio la linea con Tomori e Romagnoli all’occorrenza. Nelle ultime sei gare con Kalulu centrale il Milan (contro Juventus, Inter due volte, Lazio, Napoli ed Empoli) ha sorriso e portato a casa cinque clean sheet con una sola rete al passivo. Solo Perisic, nel derby di campionato dello scorso 5 febbraio, è riuscito a scalfire il muro rossonero, ma Kalulu si è subito rimboccato le maniche annullando Immobile, Dzeko e Osimhen nelle settimane successive. Clienti non del tutto innocui.

KALULU O ROMAGNOLI? ORA TOCCA A PIOLI

I numeri sono dalla parte del classe 2000, diventato “Pierino” per i tifosi rossoneri e osannato a ogni match. Le ultime prestazioni dell’ex Lione sono state eccellenti e il gol segnato all’Empoli conferma che può essere un fattore insospettabile anche nella metà campo avversaria. Velocità, buona tecnica e intelligenza tattica sono armi in più per il francese, che ora mette in seria difficoltà Stefano Pioli.

Dopo averlo schierato centrale contro Juventus, Inter, Lazio, Napoli ed Empoli (8 GOL FATTI DAL MILAN e uno solo subito), il tecnico dei rossoneri deve ora decidere chi merita la maglia da titolare tra Kalulu e Romagnoli. Il francese non tradisce e i numeri sono una sicurezza, l’italiano è in scadenza ma resta pur sempre il capitano. Si preannuncia una primavera di scelte non agevoli, per Stefano Pioli: e le chance-scudetto del Milan passeranno inevitabilmente anche da questo. [Kalulu geometrico da fuori area ed il Milan batte l’Empoli] Guarda la gallery Kalulu geometrico da fuori area ed il Milan batte l’Empoli

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/milan/2022/03/14-90873091/muro_kalulu_quando_gioca_centrale_il_milan_e_imperforabile/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: