Coppa Italia, Inter-Milan nella storia: record d'incasso di tutti i tempi

Coppa Italia, Inter-Milan nella storia: record d'incasso di tutti i tempi

Il primo sold out di San Siro da due anni a questa parte entra nella storia del calcio italiano e della Coppa Italia. La semifinale di ritorno di Coppa Italia tra INTER e MILAN è infatti diventata la partita che ha segnato l’incasso più alto nella storia della manifestazione.

INTER-MILAN, DERBY CHE FA LA STORIA

La notizia, già nell’aria, è stata ufficializzata durante il primo tempo, quando è stato comunicato il tutto esaurito, con 74.508 SPETTATORI paganti, per un incasso di 4.156.710 euro. Nessun’altra partita nella storia del torneo ha mai fatto registrare tanti spettatori e un incasso superiore. [Adriano, ritorno a San Siro: tifoso speciale di Inter-Milan] Guarda la gallery Adriano, ritorno a San Siro: tifoso speciale di Inter-Milan

COPPA ITALIA, BATTUTO IL RECORD D’INCASSO DELLA FINALE 2016

Il primato precedente apparteneva ad un’altra partita con in campo il Milan, la FINALE 2016 contro la Juventus giocata all’Olimpico, vista da 66.555 spettatori dallo stadio con incasso di 3,92 milioni di euro. A seguire altre tre finali, giocate sempre a Roma: quella 2012 tra Juve e Napoli, quella 2018 tra Juve e Milan e quelal 2017 tra Juve e Lazio, rispettivamente con 61.803 spettatori e incasso da 3,87 milioni, 64.983 spettatori e incasso da 3,81 milioni e 64.098 spettatori e incasso da 3,48 milioni. Per trovare un altro incasso di rilievo in Coppa per partite giocate a San Siro bisogna risalire alla semifinale d’andata 2020 tra Milan e Juventus, giocata poco prima dello scoppio definitivo della pandemia di Coronavirus, con 72.738 spettatori e incasso da 3,14 milioni.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/inter/2022/04/19-92031467/coppa_italia_inter-milan_nella_storia_record_d_incasso_di_tutti_i_tempi/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: