Insulti razzisti in Cagliari Milan: la procura Figc indaga

Insulti razzisti in Cagliari Milan: la procura Figc indaga

Il Procuratore Federale della Figc, GIUSEPPE CHINÈ. ha aperto un’inchiesta riguardo, si legge nella nota ufficiale “ai cori di matrice razzista nel corso della partita CAGLIARI-MILAN di ieri sera ed a quanto accaduto al termine della stessa, al rientro delle squadre negli spogliatoi”. [Da Koulibaly a Tomori, da Vlahovic a Abraham, la Serie A contro il razzismo] Guarda il video Da Koulibaly a Tomori, da Vlahovic a Abraham, la Serie A contro il razzismo

INSULTI RAZZISTI IN CAGLIARI-MILAN: APERTA UN’INDAGINE DALLA PROCURA DELLA FIGC

Circa l’argomento - secondo quanto emerge dalla procura - sarebbero già in corso un confronto tecnico con la Digos, da cui saranno acquisite le immagini della partita e verranno disposte audizioni dei tesserati coinvolti in quanto accaduto dopo la vittoria dei rossoneri alla Sardegna Aerna e il finale concitato acuito dagli insulti razzisti rivolti al portiere MIKE MAIGNAN e al difensore del Diavolo FIKAYO TOMORI da parte di alcuni tifosi del Cagliari.

MILAN, IL TWEET ANTI RAZZISMO DI MAIGNAN

Nel frattempo, lo stesso Maignan è intervenuto sui social con un tweet contro il razzismo, una scimmia col dito medio alzato affiancata da una foto in cui viene calmato dal compagno di squadra Tomori. Il tutto accompagnato dalla sigla N.W.A., acronimo dei Niggaz Wit Attitudes, gruppo musicale hip hop statunitense attivo tra gli anni ’80 e i ’90, i cui testi sui temi della criminalità e della vita di strada fecero molto scalpore all’epoca. [Cagliari-Milan, tensione a fine gara: scoppia una rissa] Guarda la gallery Cagliari-Milan, tensione a fine gara: scoppia una rissa

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/milan/2022/03/20-91083886/insulti_razzisti_in_cagliari_milan_la_procura_figc_indaga/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: